Le pagine del calendario

Ogni anno è una sfida trovare un’idea differente per il nostro calendario da tavolo, la si cerca ma non si fa trovare, fino a che improvvisamente arriva da sola, spesso sollecitata da quello che accade attorno a noi.

Oggi si è travolti da tante parole, ognuno attraverso i social può dire la sua opinione, sempre condizionata dall’ambiente, dalla cultura e dal contesto in cui la si esprime. Pochi rispettano l’opinione altrui, tanti la calpestano, in troppi urlano la propria, la usano come una spada per ferire piuttosto che per confrontarsi, la diffondono a destra e a manca, lasciando che se ne vada in giro nei pensieri di altri senza curarsi delle conseguenze e dell’inquinamento interiore che genera.

Ma le parole, se usate bene, hanno un grande valore. Ci è venuta un’idea e ci siamo posti una domanda: ma come faranno quelli che per un limite naturale devono intendersi a gesti? Come faranno i non udenti?

Poichè il silenzio non è senza parole, spesso è attraverso il silenzio che, se lo si vuole, si trova il modo di comunicare scoprendo l’empatia verso il prossimo. Abbiamo così trascritto alcune parole “di tutti i giorni” con la LIS (Lingua Italiana Segni) rappresentandole attraverso disegni, uno per ogni mese dell’anno.

Consapevoli che i disegni non riescono ad esprimere appieno la gestualità di una lingua così particolare, per completezza ad ogni mese è collegato un video, accessibile tramite il codice QR, inquadrabile dalla fotocamera dello smartphone, che consente di “ascoltare” il segno nella lingua LIS. È nato così, in due mesi, questo calendario.

T.R.E.G.srl - www.tregsrl.com

I partecipanti al progetto #ParoleSilenziose

Da un'idea della T.R.E.G., in collaborazione con Ente Nazionale Sordi Piacenza, competenza tecnica per il web agenzia Adhoc di Piacenza, disegni di Carlotta Mazzi. Progetto, realizzazione grafica e stampa T.R.E.G.

Le mente

T.R.E.G. Srl

Un'azienda famigliare di Guardamiglio (LO) che stampa da generazioni. Il lavoro è anche passione.

Il cuore

ENS Piacenza

Ente Nazionale Sordi sezione di Piacenza: una Onlus e una comunità con una lunghissima storia alle spalle.

Il braccio

Adhoc - Piacenza

Un'agenzia di comunicazione digitale radicata a Piacenza da anni: siti web, grafica, immagini e video su misura.

La mano

Carlotta Mazzi

Dopo il liceo classico mi sono laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera in Grafica d’Arte. Attualmente insegno come docente di Arte e Grafica alla scuola secondaria (di I e II grado), e mi dedico alla passione per l’illustrazione, l’incisione e la stampa d’arte.

Le parole silenziose

La storia dell'ENS, una storia intensa


La comunità dei sordi di Piacenza - ENS sezione di Piacenza - ha una lunga storia, nasce nel 1948 per volontà di Monsignor Torta presso l’Istituto Madonna della Bomba.

Oggi la sede dell'associazione è situata in viale Patrioti, 55.

Il lavoro che si svolge si è articolato ed è sempre teso allo scopo di integrare le persone sorde nel tessuto sociale, per questo serve intensificare la rete di relazioni anche istituzionali e soprattutto intervenire nella scuola, con un giusto sostegno nei confronti degli alunni sordi ma anche con tanta opera di sensibilizzazione verso gli udenti che di fatto spessissimo non conoscono nulla della condizione dei sordi.

Si dice che la sordità sia una disabilità invisibile, ed è vero.

Le barriere della comunicazione sono molto difficili da individuare, riconoscere e superare. Ogni forma di conoscenza e divulgazione dell’esistenza della comunità dei sordi porta un prezioso aiuto verso una maggiore integrazione delle persone non udenti.

Le iniziative ENS inerenti il territorio Piacentino sono pubblicate su piacenza.ens.it

Sul sito nazionale dell'ENS - www.ens.it - si possono trovare le informazioni inerenti questa realtà.